l presente corso è stato redatto da:

Docente: Arch. Anna Rita Pandolfi

Implementazione: Prof. Antonio Sestini

VALIDITA' CORSO: TEMPO MINIMO DI CONSULTAZIONE GENERALE ORE 110

WELL TESTING VOLUME I: NUMERO MINIMO ORE   25

WELL TESTING VOLUME II: NUMERO MINIMO ORE  30

WELL TESTING VOLUME III: NUMERO MINIMO ORE 25

WELL TESTING VOLUME IV: NUMERO MINIMO ORE 30

Effettuare un esame qualitativo e quantitativo della formazione produttiva e dei fluidi da essa prodotti, mediante l’acquisizione dei parametri erogativi del pozzo e la raccolta di campioni di fondo pozzo e di superficie.

Questi parametri dipendono da: Tipo di giacimento, Livello di sfruttamento, Problematiche avute durante la vita produttiva.

Esistono molti tipi di test dei pozzi e vari modi per classi**re i tipi di test in base agli obiettivi, tuttavia tra gli obiettivi troviamo due categorie principali, che sono, test di produttività e test descrittivi. Ci sono quattro tipi di test di base: test potenziali, test giornalieri, test di produttività e test del rapporto gasolio, gli ultimi tre nella più ampia produttività categoria di test.

Gli obiettivi del test cambieranno durante le diverse fasi di un giacimento o di un giacimento petrolifero, dalla fase di esplorazione di pozzi selvatici e di valutazione, attraverso la fase di sviluppo del campo e infine attraverso la fase di produzione, che potrebbe anche variare dal periodo iniziale di produzione a recupero entro la fine del tempo di vita del campo.

Nelle prove ad olio, la produzione è data in generale da olio, gas, acqua ed eventualmente parti solide. L’impianto normalmente usato, anche nelle prove di breve durata, prevede, oltre alle attrezzature di separazione trifasiche, un sistema di stoccaggio del greggio con annesso e caricamento in autobotti o pompaggio in oleodotto. Le fasi degli idrocarburi (olio, acqua, gas) sono quanti**te ed analizzate mediante sistemi elettronici e meccanici e con l’ausilio di software proprietari. Inoltre possono essere installati dispositivi di sicurezza quali centraline pneumoidrauliche per la gestione dei pozzi e delle apparecchiature in loco. A seconda della richiesta, Il gas separato può essere compresso ed immesso in gasdotto oppure smaltito per combustione.