Il presente corso è stato redatto da:

Docente: Arch. Anna Rita Pandolfi

Consulente HSE - RSSP

Docente: Dott. Michele SESTINI

Responsabile Primo Soccorso

Implementazione: Prof. Antonio Sestini

VALIDITA' CORSO:

  1. TEMPO MINIMO DI CONSULTAZIONE ORE 100
  2. CONSULTAZIONE DI TUTTI GLI EBOOK
  3. SUPERAMENTO DEI TESTS DI VALUTAZIONE

Moduli

Il Petrolio - La Sicurezza - Ingegneria di processo - Il pozzo petrolifero - La catena dei rifiuti - Le responsabilità aziendali - Interazione tra estrazione e ambiente - Il cantiere - Il medico aziendale - Diritto del Lavoro - I Separatori - Chimica del processo - La geologia dei pozzi - Tossicodipendenze e lavoro

L’obiettivo fondamentale è quello di permettere agli allievi di prendere visione e vivere direttamente la realtà aziendale, nei suoi molteplici aspetti, da quelli prettamente burocratici e logistici a quelli più propriamente legati alla produzione.
Gli alunni acquisiscono in azienda le seguenti competenze:

  1. Conoscere le problematiche legate alla sicurezza nelle aziende;
  2. conoscere le caratteristiche principali delle macchine con cui sono chiamati ad operare;
  3. saper scegliere i dispositivi e le apparecchiature in base a criteri tecnici ed economici;
  4. saper operare utilizzando anche cataloghi scritti in lingua inglese;
  5. conoscere i principali sistemi di produzione e gestione del ciclo estrattivo;
  6. conoscere le problematiche legate alla produzione ed ai pericoli connessi al suo uso.

Ulteriori obiettivi del progetto sono:

  1. far acquisire gli strumenti che permettano di comunicare e di cooperare attraverso lo sviluppo di tecniche di ascolto, di comunicazione, di autodiagnostica;
  2. promuovere la pratica del lavoro di gruppo, della comunicazione e del confronto continuo tra studenti e tra essi e gli operatori del mondo del lavoro;
  3. sviluppare competenze organizzative, impegno personale e programmazione del lavoro, attitudine alla cooperazione;
  4. rendere gli studenti protagonisti del processo di insegnamento/apprendimento promuovendo lo sviluppo di competenze sociali, organizzative e operative;
  5. promuovere l’arricchimento culturale e professionale del percorso formativo degli alunni; in modo che questi possano in futuro, inserirsi attivamente nel mercato del lavoro, sapendo operare all’interno di un’impresa ma anche creando impresa;
  6. prevenire la dispersione scolastica e il disagio sociale attraverso percorsi formativi che aiutino i ragazzi a prendere coscienza delle loro potenzialità e abilità.